Risp-armi per il futuro. L'educazione finanziaria per tutti.

Risp-armi per il futuro. L'educazione finanziaria per tutti.

Erika Borgonovo
Educazione Finanziaria
Risparmiare e soprattutto gestire in modo consapevole il proprio denaro è importante, non solo per affrontare con sicurezza il presente, ma anche per migliorare la propria situazione economica nel futuro.
Lunedì 2 ottobre è partita la settimana mondiale dedicata all'educazione finanziaria. Si tratta della World Investor Week che durerà fino a domenica 8 ottobre e si terrà in contemporanea in più di 40 paesi, tra i quali l'Italia.

Per questa occasione, abbiamo organizzato un seminario dal nome "Risp-armi per il futuro" dedicato interamente a questi temi che si è concluso ieri sera (mercoledì 4 ottobre) in Pergo.

Grazie alla collaborazione con Alessandro Busnelli (relatore della serata e consulente finanziario indipendente), abbiamo capito diverse cose relative alla gestione dei nostri soldi.

In particolare, ora sappiamo che:

  • le nostre condizioni economiche migliorano sensibilmente se dedichiamo più tempo a pianificare spese e investimenti per il futuro;
  • esistono delle semplici regole e strumenti per gestire il proprio denaro e il proprio risparmio che tutti possono e devono imparare;
  • le proposte che ci vengono fatte in termini di investimento non sono sempre quelle che soddisfano i nostri bisogni o interessi.

Perché è importante una buona educazione finanziaria nella vita di tutti i giorni?

La gestione dei nostri risparmi e dei nostri investimenti influenza una parte importante delle decisioni prese nell'arco della nostra vita. Tali comportamenti generano conseguenze dirette sulla vita personale e familiare: dalla ricerca di finanziamenti per sostenere gli studi, alla pianificazione del reddito in vista della pensione, fino alla scelta del più banale sfizio quotidiano.

Cosa bisogna fare per gestire in maniera efficace il nostro denaro?

Come ha spiegato Alessandro, è opportuno che ciascuno di noi faccia una corretta pianificazione finanziaria.

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA: A COSA SERVE E QUALI SONO I PASSAGGI

La pianificazione finanziaria è il processo attraverso il quale la persona costruisce il proprio portafoglio, personalizzandolo, tenendo conto degli obbiettivi, del grado di rischio e dell'ottica temporale.

I passaggi per una corretta pianificazione finanziaria sono:

  1. definizione degli obbiettivi e delle necessità finanziarie;
  2. definizione dei vincoli personali (rischio e vincoli temporali);
  3. costruzione e monitoraggio del bilancio familiare (entrate e uscite);
  4. analisi del patrimonio (analisi immobiliare, previdenziale, assicurativa e fiscale);
  5. analisi del portafoglio finanziario attuale;
  6. costruzione del proprio portafoglio.

Quali possono essere i nostri obbiettivi e le nostre necessità finanziarie?

Alessandro è stato molto chiaro. Ha spiegato che ognuno di noi ha delle necessità e degli obbiettivi diversi che si possono, però, classificare in 5 macro categorie:

 

pianificazione-finanziaria

Una volta definiti gli obbiettivi finanziari, in qualità di risparmiatore e investitore, ciascuno di noi dovrà scegliere come gestire i propri soldi attraverso la scelta dell'asset location (liquidità, obbligazioni, azioni ecc..) e attravero la selezione degli strumenti finanziari più efficienti.

Questi strumenti sono alla portata di tutti, serve solo un po' di impegno e qualche conoscenza tecnica per comprenderne tutte le caratteristiche.

I NOSTRI PER-CORSI

Questi sono stati alcuni dei tanti argomenti affrontati durante il workshop "Risp-armi per il futuro" che verranno approfonditi nei nostri corsi dedicati proprio alla finanza personale, durante i quali verranno presentate le caratteristiche dei principali prodotti finanziari che possiamo trovare sul mercato e che ci vengono proposti ogni giorno:

  1. Risp-armi per il futuro: corso di primo livello>
  2. Come investire oggi: corso di secondo livello

Attraverso questi per-corsi verranno trasferiti gli strumenti e le tecniche necessari per analizzare e scegliere gli investimenti che più si avvicinano alle proprie necessità per arrivare a prendere, in un contesto reale, decisioni consapevoli e autonome sulla gestione del risparmio e dei propri soldi. 

Perché?

Perché una buona informazione è alla base del risparmio sicuro.