Quando il gioco si fa duro...la formazione inizia a giocare!

Quando il gioco si fa duro...la formazione inizia a giocare!

Monica Becco
seriuos-game

Corsi, percorsi, seminari, convention, workshop, laboratori… ormai le modalità attraverso le quali fare formazione sono sempre più numerose e creative. I risultati? A volte soddisfacenti, altre no.

Ognuna delle soluzioni adottate ha punti forti e punti deboli. L’elemento che tutte queste hanno in comune è la necessità di coinvolgere e impegnare le persone contemporaneamente, richiedendo loro di adattare i loro tempi e le loro modalità di apprendimento a un ritmo e una sequenza scelti a monte da chi ha progettato l’evento formativo.

È il partecipante a decidere

Sulla base di queste considerazioni abbiamo pensato a una formazione che si avvicinasse al partecipante in modo più libero, rispettandone maggiormente le esigenze e le aspettative, nonché i suoi vincoli organizzativi e professionali.

È nato quindi un “serious game” che ha come obiettivo l’allenamento e lo sviluppo delle competenze di leadership e management.

Che cos’è un serious game? È una sorta di video game on line in cui il giocatore si confronta e si mette alla prova direttamente con se stesso attraverso diverse attività, alcune delle quali di tipo teorico, altre più dinamiche che prevedono un suo diretto coinvolgimento.

Durante il percorso il partecipante si imbatte in prove inaspettate e feedback di aggiornamento su come si sta muovendo all’interno del gioco.

L’assistenza

Un team di formatori, unitamente ai gestori delle risorse impegnate nel game, monitora costantemente il lavoro di ogni persona; ne verifica gli accessi, la velocità e la qualità dell’apprendimento, il livello di interesse. In base a ciò, può assegnare compiti aggiuntivi o approfondimenti ad hoc, oltre a fornire appunto dei ritorni valutativi sui risultati ottenuti.

Insomma, il protagonista non è più il corso, o il docente che lo eroga. L’unico vero interprete principale del percorso è il giocatore che decide cosa, come, quando e con quali tempi fruire i contenuti e interagire con essi.

Chi vince?

Si gioca per vincere, e tutti possono vincere, indipendentemente dalle modalità di apprendimento di ognuno e dal tempo che quotidianamente è possibile dedicare alla formazione.

Cosa si vince? La vittoria mette a disposizione di ogni singolo partecipante una maggiore consapevolezza del proprio ruolo e un governo più sicuro e professionale delle competenze necessarie.

Perciò, potremmo sintetizzare dicendo che con i serious game si gioca, ma non si scherza!